WEIMARANER ZAMPA D'ARGENTO

Weimaraner

 

Altezza

Fci standard n° 99 /04.12.1998 


Origine: Germania

Data di pubblicazione dello standard originale vigente:  27.02.1990

Utilizzazione: cane da caccia versatile; cane da ferma

Classificazione f.c.i. gruppo 7 cani da ferma continentali sezione 1.1 cani da ferma continentali, tipo bracco  con prova di lavoro :


Altezza al garrese: maschi 59 –70 cm (altezza ideale da 62 a 67)
femmine 57– 65 cm (“ “ “ 59 -63)
peso maschi circa 30 – 40 kg
femmine circa 25 – 35 kg

Proporzioni importanti:

Lunghezza del corpo/altezza al garrese: circa 12/11

Proporzioni per la lunghezza della testa: un po’ più lunga dal tartufo allo stop
che dallo stop alla cresta occipitale. 

Proporzioni dell’anteriore: la distanza dal garrese al gomito è quasi uguale a
quella dal gomito a metà metacarpo.

Testa

Regione del cranio cranio in armonia con la taglia del cane e le dimensioni del muso.

Più largo nei maschi che nelle femmine, ma nei due sessi la larghezza del cranio resta sempre in proporzione alla lunghezza della testa. fronte con sutura metopica; cresta occipitale da poco a mediamente pronunciata.

Arcata zigomatica ben visibile dietro gli occhi. stop pochissimo marcato regione del muso tartufo grande, sopravanza la mascella inferiore.

Color carne scuro, sul retro tende gradatamente al grigio muso lungo e, particolarmente nei maschi, potente. visto di profilo sembra squadrato.

La parte della mascella che porta i canini e quella che porta i molari, sono ugualmente potenti. canna nasale diritta, spesso montonina, mai concava.

 

Occhi

Da ambra chiaro ad ambra scuro, con espressione intelligente.

Blu cielo nei cuccioli. rotondi, posizionati un po’ obliquamente.
Palpebre ben aderenti.

Orecchie

Larghi e piuttosto lunghi, arrivano all’incirca alla commessura labiale.

Attaccati alti con base stretta, hanno estremità leggermente arrotondate.
In attenzione sono leggermente girati in avanti e piegati.

Collo

D’aspetto e portamento nobile, la sua linea superiore è leggermente arcuata. muscoloso, quasi cilindrico, non troppo corto, asciutto.

Diventa più forte verso le spalle e s’inserisce armoniosamente nella linea dorsale e nel torace.

Corpo

linea superiore: dal collo arcuato, con un garrese ben marcato, si unisce gradatamente al dorso che è relativamente lungo e saldo.

Garrese ben pronunciato. dorso saldo e muscoloso, senza insellatura, non sopraelevato nella sua parte posteriore.

Un dorso un po’più lungo non è un difetto, ma fa parte delle caratteristiche specifiche della razza. groppa: bacino lungo e mediamente obliquo.

Torace: possente, ma non esageratamente largo; sufficientemente disceso.-arriva quasi a livello del gomito – e sufficientemente lungo.

Ben cerchiato senza essere a botte. le costole sono lunghe e lo sterno è ben marcato. linea inferiore: risale leggermente, ma il ventre non è troppo retratto.

 Arti arteriori

In generale “alti”; asciutti, diritti e paralleli, ma non troppo distanziati.

Spalla lunga e obliqua. ben aderente. potentemente muscolosa.

Buona l’angolazione dell’articolazione scapolo-omerale.

Braccio obliquo, sufficientemente lungo e forte.
Gomiti: liberi e posizionati parallelamente al piano mediano del corpo. non deviati in dentro né in fuori.

Avambraccio lungo e diritto e verticale carpo potente e saldo.
Metacarpo nervoso e leggermente obliquo

 

 Arti posteriori

In generale “alti”, asciutti, molto muscolosi.

Paralleli, non deviati né in dentro né in fuori. coscia sufficientemente lunga, potente e molto muscolosa. ginocchio forte e saldo.

Gamba lunga, con tendini ben visibili. Garretto potente e saldo. metatarso asciutto, in posizione quasi verticale.

Piedi posteriori potenti e compatti, senza speroni.

Per il resto simili agli anteriori. andatura il movimento è sciolto e ricopre molto terreno. anteriori e posteriori si muovono paralleli gli uni agli altri.

Il galoppo è lungo e piatto. al trotto la linea dorsale rimane orizzontale.
l’ambio è indesiderabile.

Piedi

Piedi anteriori potenti e forti. paralleli all’asse del corpo. dita ben chiuse e arcuate. le dita mediane, più lunghe, sono caratteristiche della razza, e quindi non costituiscono un difetto. unghie da grigio chiaro a grigio scuro. cuscinetti ben pigmentati, fermi.

Coda

Coda attaccata un po’ bassa, al di sotto della linea dorsale, più bassa che nelle altre razze simili. la coda è potente e ben fornita di pelo. a riposo pende, in attenzione e in movimento è portata orizzontalmente o anche più su.

Manto

Pelo corto – corto ( ma più lungo e fitto che in altre razze simili), forte, molto fitto, liscio e ben adagiato. senza o con sottopelo molto scarso pelo lungo: morbido e lungo, con o senza sottopelo. liscio o leggermente ondulato. al punto d’inserzione degli orecchi lungo e ben ricadente. all’estremità degli orecchi è ammesso il pelo vellutato.

La lunghezza del pelo sui fianchi è da 3 a 5 cm.

Sotto il collo, il petto e sul ventre è un po’ più lungo. buona culotte e frange la cui lunghezza diminuisce verso il basso. coda con bel pennacchio. spazio interdigitale fornito di pelo sulla testa il pelo è meno lungo. un tipo di mantello simile ad un doppio pelo, con un pelo di copertura di media lunghezza, fitto, ben adagiato, sottopelo denso, frange mediamente sviluppate e culotte, si trova nei cani con patrimonio ereditario misto. colore grigio argento, grigio capriolo o grigio topo, come pure tutte le sfumature intermedie fra queste tinte.

La testa e gli orecchi generalmente un po’ più chiari.

Macchie bianche non sono ammesse che in minima misura al petto e alle dita. talvolta, al centro del dorso, c’è una striscia scura più o meno marcata, detta “riga d’anguilla”.

I cani che presentano distinte focature dal rosso fuoco al giallo non possono ottenere più di “buono”-le focature marroni sono un grave difetto